Psicologia e Psicoterapia

“Se il nostro pensiero si trova impantanato tra significati simbolici distorti, ragionamenti illogici e interpretazioni erronee, finiamo per diventare realmente ciechi e sordi.” (A. Beck).

"Se vuoi fare un passo avanti, devi perdere l’equilibrio per un attimo" (M.Gramellini).




Un disagio psicologico può esprimersi con un disturbo specifico o attraverso un periodo di vita critico dovuto a eventi critici (separazioni, lutti, difficoltà lavorative o problemi relazionali). In queste situazioni si può avere una sensazione di blocco in cui non si riesce più a procedere nella propria vita e spesso non si riesce a dare una spiegazione a ciò che si prova. Un percorso terapeutico è indicato quando la persona avverte una sofferenza psicologica che perdura nel tempo e che invalida la qualità della vita, quando si rende conto di non riuscire ad avere rapporti sereni con sé stesso, o con gli altri, o, ancora, quando la sofferenza psichica viene espressa attraverso sintomi corporei a cui però gli approfondimenti medici effettuati non hanno trovato cause organiche.

Nei primi incontri, capiremo insieme quale potrà essere l’obiettivo del percorso e come poterlo raggiungere. I primi colloqui durante la fase di assessment sono finalizzati, inizialmente, a comprendere il problema presentato e ad indagare l’origine e i motivi sottostanti il disagio e i fattori che mantengono in vita la problematica. Vengono utilizzati dei questionari specifici volti a raccogliere un maggior numero di informazioni e a definire l’evolversi del disagio.

Per raggiungere risultati nella maniera più rapida ed efficiente possibile, l’intervento proposto è di tipo attivo e si pone l’obiettivo di produrre e accordandosi su obbiettivi specifici su cui intervenire. Lo psicoterapeuta, attraverso il dialogo e degli esercizi accompagna la persona verso la scoperta, lo sviluppo e il miglioramento delle proprie abilità (sociali, emotive ecc) e di affrontare con successo le problematiche psicologiche e migliorare il proprio benessere psicologico.

Mi occupo dei seguenti disturbi e aree problematiche:

Nell’età evolutiva e adulta

  • Disturbi d’ansia

  • Depressione e disturbi dell’umore

  • Disturbi della personalità

  • Disturbi del sonno

  • Problemi relazionali in diversi contesti

  • Problemi di autostima

  • Difficoltà di adattamento o crisi (difficoltà nelle relazioni sociali o nel lavoro, ansia da esame, difficoltà nella gestione dei figli, ecc.)

Nell’età evolutiva:

  • Problemi di comportamento (es. ADHD, Disturbo oppositivo provocatorio)

  • Disturbi generalizzati dello sviluppo e Autismo

  • Disturbi emozionali